Anglo-Italian
Family History Society

Home Page » transcriptions » terzolo_aldo

AIFHS logo

The information below has been extracted from the original Italian article contained in the 1939 Edition of the "Guida Generale Degli Italiani In Gran Bretagna". An English translation has been provided below the transcription. Please inform the Webmaster of any translation errors.

TERZOLO, CAV. DR. ALDO

Direttore dell'Agenzia del West End della Banca Commerciale Italiana.

È a Londra dal 1921 e anche se non abbia più di 46 anni, lo si può considerare come uno degli 'anziani' della nostra colonia, perchè ne ha vissuto intensamente la vita, prendendo sempre parte attiva ai problemi ed alle organizzazioni nostre.

Nei primi anni della sua vita londinese, il camerata Terzolo fu di quel gruppo di giovani fascisti, chiamati dalla locale Banca Commerciale Italiana a rinforzare i suoi quadri italiani, che diede cosi efficace collaborazione al camerata Prof. Pollizzi per organizzare il nuovo Fascio.

Da allora in poi egli continuò ad interessarsi della vita del Fascio e delle organizzazioni da esso dipendenti, prima anonimamente e poi in veste di Segretario Amministrativo, collaboratore apprezzato dei Segretari succedutisi, Don Piero Colonna, Marchese Bernardo Patrizi e Dott. Carlo Camagna.

Quando nel 1928 il Governatore di Roma, in visita ufficiale a Londra, volle premiare le attività pubbliche di alcuni nostri camerati, l'allora Segretario Marchese Patrizi, designò, fra altri, il camerata Terzolo a ricevere la Medaglia d'Argento dell'Urbe.

Egli lasciò la carica di Segretario Amministrativo dopo il completamento della Casa del Littorio, per la cui realizzazione era stato efficacissimo collaboratore del Segretario Dr. Camagna.

È ora membro del Direttorio del Fascio designato alle Pubblica Assistenza ed è Segretario-Tesoriere della Società Italiana di Assistenza in Londra, carica che copre degnamente da molti anni.

Il camerata Terzolo, che nel 1914 a Milano ottenne la Laurea in Scienze Economiche e Commerciali, da studente fu tra i primi nazionalisti e i suoi studi furono sempre rivolti ai problemi dell'espansione italiana all'estero. Per varie sue pubblicazioni in materia, fu premiato con Medaglia d'Oro della Società Italiana di Esplorazioni Geografiche e Commerciali di Milano.

Si ricorderà del resto l'applaudita conferenza che egli tenne al Fascio nel Settembre 1935 sulle possibilità di colonizzazione in Etiopia, conferenza che il R. Console Generale volle far ripetere in seno a tutte le comunità italiane di Gran Bretagna. Nel 1921, recatosi al Marocco per conto della sua Banca a lanciare il Prestito della Vittoria fra quei nostri connazionali, fece uno studio approfondito del Paese, sul quale pubblicò poi un'apprezzata monografia.

Ha partecipato alla Guerra nazionale in qualità di Tenente d'Artiglieria e fu decorato con Medaglia di Bronzo al Valor Militare.

Le sue attività coloniali furono degnamente premiate nell'Aprile 1933 col titolo onorifico conferitogli di Cavaliere della Corona d'Italia.

Translation

The Director of the West End Agency of the Banca Commerciale Italiana.

He is in London since 1921 and although not more than 46 years old, he can be regarded as one of the 'elders' of our Colony, because he has lived life intensely, always taking an active part in the problems and our organizations.

In the early years of his life in London, Comrade Terzolo was of that group of young fascists, called by the Banca Commerciale Italiana to reinforce its Italian framework, who gave so effective cooperation to Comrade Prof. Pollizzi to organize the new Fascio.

Thereafter he continued to take an interest in the life of the Fascio and the organisation of its employees, first anonymously and then as Administrative Secretary, a collaborator appreciated by successive Secretaries, Don Piero Colonna, Marchese Bernard Patrizi and Dr. Carlo Camagna.

When in 1928 the Governor of Rome, on an official visit in London, wanted to reward the public activities of some our comrades, the then Secretary Marchese Patrizi, designated, among others, Comrade Terzolo to receive the Silver Medal of the City.

He left the post of Administrative Secretary after the completion of the Casa del Littorio, in whose implementation he had been a very effective contributor to the Secretary Dr. Camagna.

He is now a member of the Directorate of the Fascio designated to Public Welfare and Secretary-Treasurer of the "Società Italiana di Assistenza" in London, a post which he has covered worthily for many years.

Comrade Terzolo, who in 1914 in Milan obtained a degree in Economic and Commercial Sciences, from a student he was among the first nationalists, and his studies were turned to the problems of the Italian overseas expansion. For various publications on the subject, he was awarded the Golden Medal of the Italian Society of Geographical and Commercial Exploration of Milan.

He will remember the rest of his life the celebrated Conference that he held at the Fascio in September 1935 on the possibilities of colonisation in Ethiopia, a Conference R. Consul General wanted to repeat in all the Italian communities of Great Britain. In 1921, during a visit to Morocco on behalf of his Bank to launch the "Prestito della Vittoria" (Loan of the Victory) among those countrymen, he made a thorough study of the country, on which he published a well-received monograph.

He participated in the national war as an Artillery Lieutenant and was decorated with the Bronze Medal for Military Valour.

His colonial activities were properly rewarded in April 1933 as an honorific title conferred a Knight of the Crown of Italy.