Anglo-Italian
Family History Society

Home Page » transcriptions » ferraris_adalgiso

AIFHS logo

The information below has been extracted from the original Italian article contained in the 1939 Edition of the "Guida Generale Degli Italiani In Gran Bretagna". An English translation has been provided below the transcription. Please inform the Webmaster of any translation errors.

FERRARIS, ADALGISO

Semplice e modesto il Maestro Ferraris è notissimo oltre che a Londra, in Italia e, possiamo dirlo senza pena di sbagliare, nel Mondo.

Compositore di gran talento di musica leggera da concerto egli è riuscito ad aprirsi la via della fortuna e della celebrità dopo stenti non lievi.

Nato a Novara nel 1890 studiò musica prima in Italia e poi a Pietroburgo. - Interruppe i suoi studi per rispondere all'appello della Patria in armi, e cosi la guerra Mondiale lo vedeva volontario nell'esercito italiano. Finita la guerra, conseguito a Bologna il diploma di Magistero emigrò nell'Inghilterra, dove cominciò il suo diuturno lavoro per avere un posto al sole. Fedele interprete di quella musica italiana, che sempre si affermò portando in ogni dove il nome d'Italia, egli oggi è uno dei compositori più apprezzati nella Metropoli.

I suoi brani musicali sono ascoltati con molto piacere e la prova tangibile della stima che gode si ricava dalla rapida diffusione che di essi si fa in Europa e in America.

Se si pensa quanto delicata sia la professione del Ferraris e quanto difficile sia affermarsi nel campo musicale, fu, specie poi in un paese, che anche se ospitalissimo, è sempre straniero, se ne deduce tutta la valentia del maestro, che con costante e arduo lavoro è riuscito a raggiungere l'ambita vetta della celebrità.

Translation

Simple and humble, Master Ferraris is well-known not only in London, in Italy and, we can say without penalty of being wrong, in the World.

A composer of great talent of light concert music he managed to open his path to fortune and fame after hard poverty.

Born in Novara in 1890 he studied music first in Italy and then to Petersburg. Interrupted his studies in order to respond to the call of the Motherland to arms, and so the World War sees him volunteering in the Italian Army. After the war, earning a teaching diploma in Bologna he emigrated to England, where he began his diuturno (?) work to have a place in the Sun. A faithful interpreter of the music of Italy, who always said bringing everywhere the name of Italy, he is now one of the most respected composers in the metropolis.

His songs are heard with much pleasure and tangible proof of the esteem that he enjoys is obtained from rapid spread than they have in Europe and America.

When you consider how delicate is the Ferraris's profession and how difficult it is to rise in the field of music, he was, especially in a country that even if very hospitable, always a foreigner, does not reduce the master's skill, who with constant and arduous work has managed to reach the coveted top of celebrities.