Anglo-Italian
Family History Society

Home Page » transcriptions » esposito_angelo

AIFHS logo

The information below has been extracted from the original Italian article contained in the 1939 Edition of the "Guida Generale Degli Italiani In Gran Bretagna". An English translation has been provided below the transcription. Please inform the Webmaster of any translation errors.

ESPOSITO, ANGELO

Trovasi a Londra fin dal 1927 Angelo Esposito, il quale esercita attualmente un fiorente commercio in latte, prociutto e uova ecc. Egli è nato ad Afragola in provincia di Napoli il 25-2-1906 in una famiglia di vecchi commercianti. In seno alla famiglia egli cominciò già ad esercitare il commercio di uova e pollame e giovanissimo si trasferì a Londra dove pensava di impiantare una sua propria azienda facendo tesoro degli ammaestramenti avuti in Patria.

Nei primi tempi gli fu impossibile far da solo e perciò accettò da una ditta l'incarico di dirigere un'azienda e in tale campo si fece apprezzar moltissimo per la sua laboriosità e per il senso pratico che aveva del commercio. Ben presto però il giovine direttore comprese di avere un'esperienza piò che sufficiente per impiantare una sua azienda. I quattro anni passati in Inghilterra gli avevano dato occasione di conoscere l'ambiente e al suo occhio acuto di osservatore non era sfuggito nulla di ciò che poteva essergli utile in seguito.

Lo vediamo così nel 1931 a capo della sua ditta in Aldgate: egli tratta gli stessi articoli nei quali ancora molto attivamente lavora in Italia e all'estero la sua famiglia. Profondo conoscitore della materia e dell'ambiente, egli lavorando instancabilmente è riuscito a superare tutti gli ostacoli che si frapponevano al progredire della sua azienda e ad accattivarsi una numerosa clientela. Poichè l'ambito di smercio dei suoi articoli via via ingrandiva pensò di trasferirsi in sede piò degna e che fosse piò adatta allo esplicamento delle sue attività.

È così che troviamo oggi l'azienda di Angelo Esposito al No. 99, Old Street, E.C.1. collocata in locali grandiosi e attrezzata particolarmente per i delicati prodotti che ivi sono trattati. Nei vasti locali dove attualmente è sita l'azienda si nota la stessa meticolosa cura per ogni particolare che già distingueva la piccola bottega. Oggi la ditta lavora sotto l'insegna Esposito Bros. Ltd. ma nella piccola società che ha voluto costituire egli, oltre che esserne il capo è tutto il cuore, l'anima. Due suoi fratelli, che fanno parte della società sono i due suoi efficientissimi collaboratori. Il suo lavoro assiduo e costante, la sua serietà ed onestà gli hanno procurato una cerchia notevolissima di amici che lo apprezzano e che lo stimano. Oggi l'impresa di Esposito è solidissima e tutto lascia sperare che diventi sempre piò florida nell'avvenire.

Egli ha costruito la sua fortuna con grandi sacrifici: ha lottato contro ostacoli che sembravano insormontabili, ha distrutto preconcetti, ha debellato denigratori di ogni sorta. Ha lavorato con assiduità, con fede, in silenzio; rivolto il cuore alla sua Napoli, nei santi, tutori della sua gente, egli ha confidato le sue secrete speranze, i suoi tormenti e oggi vede coronati dal piò brillante dei successi il suo coraggio, i suoi sacrifici, la sua fede. Esposito conserva integri i sentimenti di italianità; per lui la Patria è un Dio che si venera sempre e in ogni luogo, il Fascismo una religione che si serve in ogni occasione. Egli è orgoglioso di vestire la camicia nera da vecchia data ed è tra i primi dovunque ci sia da dar prova di fede di Italiano e di fascista.

Translation

Angelo Esposito has been in London since 1927, where he currently has a flourishing trade in milk, prociutto and eggs etc. He was born in Afragola, province of Naples on 25th February 1906 in a family of old traders. In the family he was already carrying on the poultry and eggs trade and as a young man he moved to London, where he planned to establish his own company making a good use of the teachings he had at home.

In the early days he was unable to cope alone and so accepted from a company the task of managing a company and in that field he made himself very much esteemed for his hard work and the common sense he had of trade. Soon, however, the young director came to have more than enough experience to establish his own company. The four years spent in England had given him the opportunity to learn about the environment and to his keen eye of an observer he had not missed anything that could be useful later.

We see him in 1931 as head of his own company in Aldgate: he trades in the same items in which his family still works very actively in Italy and abroad. With a profound understanding of materials and of the environment, working tirelessly he managed to overcome all the obstacles which stood in the way of advancing his company and to acquire a numerous clientele. As part of the marketing of his articles he gradually came to think of moving to a more dignified site and possibly more apt to the execution of his activities.

That is how we find today the company of Angelo Esposito at No. 99, Old Street, E.C.1. located in magnificent premises and especially equipped for the delicate products that he trades in. In the vast premises in which it is currently located the company gives the same meticulous attention to every detail that already distinguished the little shop. Today the company operates under the name Esposito Bros. Ltd. but in the small company that he wanted to be build, besides being the head he is it's heart, it's soul. Two of his brothers, who are part of the Company are his two most efficient collaborators. His assiduous and constant work, his seriousness and honesty have procured him a remarkable circle of friends who appreciate and value him. Today Esposito's company is very solid and all lets hope that it flourishes further in the future.

He built his fortune with great sacrifices: he competed against obstacles that seemed insurmountable, destroyed preconceptions, has eradicated denigrators of all sorts. He worked assiduously, with faith, in silence. Turning his heart to his Naples, he confided in the Saints, the guardians of his people, his secret hopes and his torments and today sees him crowned most brilliantly by his courage, his sacrifices, his faith.

Esposito keeps intact the feelings of Italianism; for him the Homeland is a God that he worships always and everywhere, Fascism is a religion that he serves at every opportunity. For a long time he has been proud to wear the black shirt and from the outset he has demonstrated his belief as an Italian and a fascist.