Home Page » transcriptions » bianchi_mario

The information below has been extracted from the original Italian article contained in the 1939 Edition of the "Guida Generale Degli Italiani In Gran Bretagna". An English translation has been provided below the transcription. Please inform the Webmaster of any translation errors.

BIANCHI, MARIO. In Arte "MONTY BANKS".

Nacque a Cesena il 17 luglio 1897, e già in tenera età egli mostrava un certo qual senso artistico. Pareva predestinato a uomo di fama; premonizione oggi grandemente confermata nel suo stupendo genio filmistico e dai molteplici capolavori cinematografici apprezzati come tali in tutto il mondo. Da fanciullo la sua espressione di pensiero e di azione era indomabile e fiera e pareva volesse dire "è la lotta che cerco". E cosi, senza mezzi ma con fortissima fede in se stesso, andava giovanissimo a cercar fortuna all'estero, prima in Europa e poi in America. Sottomettendosi a servizi umili, pur di arrivare alla mèta da lui agognata, andò nel Sud della California ove compiva i suoi studi, diplomandosi a quella Università; di là andò a New York. E precisamente in quella città iniziava le sue attività nel campo teatrale, facendosi presto conoscere anche in quello cinematografico; e con non poca fatica s'imponeva con la sua abilità e genialità ai potenti pionieri di filmi. Intuito sin da allora l'importanza di tale industria - di cui in breve si faceva padrone, prima sotto forma di attore e poi di grande direttore artistico - nel 1915 prendeva parte nel filmo "IL CUOCO". Dopo di che, trasferitosi a Hollywood, costituiva, in associazione con Jack Warner, una compagnia per la produzione di filmi.

Da solo, nei 1922 formò la "MONTY BANKS ENTERPRICE", e un'anno dopo lanciava il suo primo grande filmo "LA CASA DELLA FORTUNA" che, sotto il titolo "ATTENTI ALLE CURVE", ebbe un successione anche in Italia, ove fu proiettato per la prima volta all'inaugurazione del Super Cinema a Roma. La sua attività si continuava ad estendere con progetti sempre più vasti, finché nel 1928 si trasferiva a Londra, ove si associava alla B.I.P. in quei tempi, la più importante casa cinematografica dell'Impero Britannico. In tale associazione e come direttore artistico produceva una quantità di filmi a gran successo, incominciando con "LA MOGLIE DOMATA". Durante questo periodo constitui pure la sua società "FILM PRODUCTIONS LTD".

Ma lanciava le sue produzioni veramente spettacolose nel 1933, produzioni che dovevano assicurargli il posto di uno dei più geniali e rinomati direttori artistici della cinematografia moderna. Veniva anche riconosciuta la sua abilità a scoprire "nuovi" artisti, che, spesso, dalla miseria innalzava alle "Stelle".

Nel 1935 incominciò la sua associazione con la famosissima GRACIE FIELDS, la più celebre comedienne inglese, per la produzione di super filmi, iniziando con "LA REGINA DEI CUORI", che tanto successo registrò. E nel 1937 si associò con la notevolissima casa americana 20TH CENTURY FOX FILM CORPORATION, per la produzione di diversi filmi, con GRACIE FIELDS nelle parti principali. Filmi del valore corrispondente a circa Lire 20.000.000 ciascuno. Ciò non solo dimostra il suo immenso valore artistico, ma anche il suo grande coraggio ad assumere tanta responsabilità. Con questa Società, ha creato due filmi "FACCIAMOCI RICCHI" e "SORRIDI SEMPRE", che son già successi mondiali; e ora sta preparando due nuovi filmi di questo genere, il primo è già intitolato: "LA FIGLIA DELL'ARSENALE".

Da oltre 24 anni risiede all'estero, dove ha fatto buona fortuna; e, da vero e buon italiano, ha voluto ritenere la nazionalità italiana, rinunciando a vantaggi non indifferenti, e facendo onore alla Patria che ama profondamente. Ancora giovane, simpatico e cordiale, egli vive in stretto contatto con la colonia italiana alle cui manifestazioni prende viva ed entusiastica parte con quella esemplare fede di italiano che lo distingue, e quella convinzione fascista che lo portò fin dal 1921 a partecipare al movimento fascista della California. Con caratteristica magnanimità egli aiuta moralmente e materialmente una quantità di artisti che lo riconoscono come il "Beniamino" fra i più potenti capi di questa grande industria. Di natura squisitamente retta e di sentimenti nobilissimi egli si dedica sopratutto e con vero amore, all'aiuto dei bambini, appoggiando Associazioni e Patronati, come pure opere Assistenziali del Fascio di Londra.

Translation

He was born in Cesena on July 17, 1897, and at an early age he already showed a certain artistic sense. He seemed predestined to be man of renown; a premonition largely confirmed today in his wonderful filmistic genius and by multiple cinematic masterpieces appreciated as such around the world. From the child his expression of thought and action was indomitable, and proud and seemed he wanted to say "this is the struggle that I seek". And so, without means but with strong belief in himself, very young he went to seek fortune abroad, first in Europe and then in America. Submitting to humble services, in order to reach the goal desired by him, he went to Southern California where he made his studies, graduating in that University; from there he went to New York City. And precisely in that city he began his activities in the field of theatre, also soon becoming known in that of film; and with little effort he became known for his skill and ingenuity to powerful film pioneers. Realising from then the importance of this industry - in which he shortly became master first in the form of a actor and then great artistic director - in 1915 took part in the film "THE COOK". After that, he moved to Hollywood, forming, in association with Jack Warner, a company for the production of movies.

Alone, in 1922 he formed the "MONTY BANKS ENTERPRISES", and a year after launched his first major film "THE HOUSE OF FORTUNE" which, under the title "BEWARE THE CURVES", was a success also in Italy, where it was screened for the first time at the opening of the Super Cinema in Rome. His activities continued to expand with increasingly large projects, until in 1928 moved to London, where he associated himself with B.I.P. at that time, the most important film house of the British Empire. In this association and as artistic director he produced a number of movies to great success, beginning with "You Made Me Love You" ("LA MOGLIE DOMATA" in Italy). During this time his company also formed "FILM PRODUCTIONS LTD".

But he launched his really spectacular productions in 1933, productions which were to secure him the place of one of the most brilliant and renowned artistic directors of modern cinema. He also became recognized his ability to discover new artists, who, often, from poverty rose to "stars".

In 1935 he began his association with the famous GRACIE FIELDS, the most celebrated English comedienne, for the production of super movies, starting with "QUEEN of HEARTS", which recorded much success. And in 1937 joined with the great American House 20TH CENTURY FOX FILM CORPORATION, for the production of several movies, with GRACIE FIELDS in the lead part - movies costing about 20,000,000 Lire each. This not only demonstrates his immense artistic value, but also his great courage to assume such responsibility. With this Company, he created two film "WE'RE GOING TO BE RICH" and "KEEP SMILING," which are already world successes; and now he is preparing two new movies in this genre, the first is already titled: "SHIPYARD SALLY".

From over 24 years residing abroad, where he made good luck; and, as a true and good Italian, wanted to keep the Italian nationality, renouncing advantages not indifferent, and doing honor to the homeland he loved deeply. Still young, likeable and friendly, he lives in close contact with the Italian colony in whose events he takes lively and enthusiastic part with that exemplary faith of an Italian that sets him apart, and that fascist conviction which he has held since 1921 to join the fascist movement in California. With characteristic magnanimity he helps morally and materially a number of artists who recognize him as the "Darling" of the most powerful leaders of this great industry. Of an exquisitely straight nature and noblest feelings he devotes himself especially with true love, to aiding children, supporting Associations and Institutions, like the Welfare works of the London Fascio.